La scomparsa di Alberto Michelotti, a 91 anni, uno degli ultimi ospiti del Club, per il suo compleanno. Il cordoglio del nostro Presidente Carra per un parmigiano davvero storico. . Il funerale in forma privata

MICHELOTTI NELLA SERATA DEL PANATHLON CHE COINCIDEVA COL SUO COMPLEANNO: COL PRESIDENTE CARRA, ARISTO ISOLA E CLAUDIO SACCANI, QUINDI GESTICOLANTE, ERA DAVVERO IN FORMA, MENTRE RICEVE L’ANGIOL D’OR DA CARRA
e poi con altri panathleti, Davoli, Negri e con Sal Varriale e Saccani, Foto di Corrado Benedetti

Quella al Panathlon, era stata la sua ultima apparizione pubblica. Non aveva resistito al richiamo del presidente Carra e degli amici, anche se non era al meglio della condizione fisica dall’alto dei suoi 91 anni ma l’Angiol d’or mancava dalla sua eccezionale collezione per cui si è presentato alla Conviviale , oltretutto era il suo compleanno, accettando la raffica di domande dei soci, molti dei quali suoi compagni di gioventù.Lui che era nato di la dall’acqua il 15 luglio del 1930 , lui che era diventato arbitro effettivo il primo luglio del 1959, diventando internazionale nel 1972 con la partita Sliema Wanderes- lokomotiv Sofia 0-2. Un anno dopo era in Coppa dei Campioni  con Dinamo Moska-Rjieka, per esordire nel ’76 all’Olimpiade con Messico-Israele 4-2. L’ultima partita in serie A a Napoli, nella partitissima com la Juventus che vinse 1-0-  anche se l’ultima ufficiale fu la finale di Coppa Italia fra Torino e Roma, vinta dagli ospiti.Il nostro presidente Artemio Carra a nome dei Soci ha espresso il comune cordoglio . “E’ un grosso dispiacere, era più che un amico, ci stimavamo molto reciprocamente, un personaggio che ha fatto onore alla nostra città. Riposa in pace, Albert0″ Dal canto suo Claudio Saccani ha aggiunto: ” Purtoppo dopo la scomparsa della moglie è stato un continuo declino da parte sua . Ciao Alberto”. Sintetico ma efficace il commento di Giovanni Squarcia: “Un grande “.La Gazzetta di Parma gli ha dedicato sei pagine, tutte ampiamente meritate a cominciare dall’articolo iniziale del direttore Rinaldi. Su richiesta di Alberto, la Famiglia rispetterà la sua volontà di un funerale strettamente privato.

Col direttore della Gazzetta di Parma, Claudio Rinaldi, in occasione della presentazione del libro sulla sua vita quindi tre flash,  da portiere di calcio, col suo flauto davanti a Verdi e da giovane arbitro

Alberto Michelotti portiere sul campo del  Lambruschini in una foto esclusiva quindi a Milano con Sozzi e i due capitani, Mazzola e Salvadore, il derby che preferiva assieme a quello di Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.